La democrazia socialista e la democrazia cristiana: conferenza tenuta dal prof. Giacomo Sichirollo alle società cattoliche di Rovigo il 27 marzo 1893

SichirolloSichirollo in questo opuscolo pubblica una conferenza tenuta alle Società cattoliche di Rovigo il 27 marzo 1898. Pone in evidenza la differenza tra la democrazia cristiana, volta a sollevare i proletari dalla loro dura condizione, e la democrazia socialista con le conseguenze umane e sociali dell’applicazione dei principi enunciati da Marx. A pochi anni dal programma socialista stabilito nel convegno di Erfurt (1891) e dalla ristampa del Manifesto del partito comunista di Marx ed Engels avvenuta nel 1893 Sichirollo analizza con lucidità le proposte socialiste che “mostrano alla gente un miraggio che alletta, e velano, con pietoso riserbo, una realtà che sgomenta”.

La seconda parte del’opuscolo tratteggia i contenuti  della democrazia cristiana che “non vuol fare schiavo l’uomo di nessuna forma economica “ma con la crescita dell’economia vuol progressivamente protetta e favorita la piccola proprietà e la piccola industria” e soprattutto garantisce la libertà dell’individuo.

Sichirollo, G., La democrazia socialista e la democrazia cristiana : conferenza tenuta alle società cattoliche di Rovigo il 27 marzo 1893, Rovigo, Stab. tip. Vianello, 1898

FrecciaSfoglia l’opera on-line

Annunci