L’eredità di Carlo Bocchi: 175 anni di scuola superiore ad Adria

Notizie inedite dall’archivio del Liceo “Bocchi-Galilei” di Adria

L'eredità di Carlo BocchiIl secondo quaderno della Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi”, edito da Apogeo, è dedicato alla nascita della prima scuola superiore di Adria, da cui discendono poi tutti gli altri istituti cittadini.

Nel 1841 ad Adria fu aperto il Ginnasio “Carlo Bocchi”, intitolato all’insigne cittadino adriese che morendo nel 1838, lasciava alla propria città una vasta eredità fatta di terreni e immobili, perché fosse istituito uno “stabilimento di educazione”. L’intento che mosse un gesto così generosso era offrire la possibilità a chi lo volesse di proseguire gli studi dopo l’istruzione elementare (unica alternativa era allora frequentare a Rovigo il Ginnasio in convitto). Il lascito fu intestato al Comune, amministratore unico dei beni, ma la scuola fu aperta – per volontà del Bocchi – come Vescovile. A distanza di poco più di 30 anni, nel 1873, dopo travagliate vicende, il Ginnasio adriese venne tramutato in Civico, e da lì a pochi anni divenne Regio.

Nei pochi decenni intercorsi tra la prima e la seconda fondazione della scuola, importanti cambiamenti nella storia del nostro paese avvennero. Il Veneto, che nel 1841 faceva parte del Regno Lombardo-Veneto ed era quindi cellula del vasto impero Austriaco, nel 1866 venne annesso al Regno di Italia. Il riflesso di tali cambiamenti si ha anche nelle vicende della piccola scuola di una cittadina di provincia: la direzione della scuola umanistica – ambito per eccellenza di formazione della coscienza della classe media della società, – non è considerata delegabile a un’istituzione ecclesiastica da parte del neonato e laico Regno Italiano. Quanto avvenne ad Adria non fu un episodio isolato, ma con vicende simili, riguarda molti istituti ginnasiali italiani.

Anna Casarotto

L’ eredità di Carlo Bocchi : 175 anni di Scuola Superiore ad Adria : notizie inedite dall’archivio del Liceo Bocchi-Galilei di Adria / a cura di Anna Casarotto ; con un contributo di Antonio Giolo. – Adria : Apogeo, 2017. – 130 p. ; 21 cm. – (Quaderni della Fondazione scolastica Carlo Bocchi ; 2)